fBB “Public Branding. Per un nuovo modo di narrare i territori e le loro identità” di Stefano Rolando

“Public Branding. Per un nuovo modo di narrare i territori e le loro identità” di Stefano Rolando

“Public Branding. Per un nuovo modo di narrare i territori e le loro identità” Egea editore è il titolo dell’ultimo libro scritto da Stefano Rolando, presidente della Fondazione Francesco Saverio Nitti.
Per presentarlo riprendiamo ciò che lui stesso scrive sul proprio profilo Facebook: “Sono arrivate le copie staffetta di un libro scritto quando – giorno per giorno – si è capito che il rapporto tra identità e immagine, nei nostri territori e nelle nostre città, stava trasformando (forse a lungo, in qualche parte in modo strutturale) paradigmi ormai scontati: velocità, mobilità, eventi, attrattività. E ogni relativa narrazione.
Da qui non proprio un manuale, ma un testo per me abbastanza esaustivo.
Per gli studenti, per gli operatori, per gli amministratori, per i creativi.
Senza note e senza accademismi. Per ragionare (con venticinque opinioni intersecate) su cosa, quando, come cambiare in materia di brand pubblico”.

“Public Branding. Per un nuovo modi di narrare i territori e le loro identità” Egea editore è il titolo dell’ultimo libro scritto da Stefano Rolando, presidente della Fondazione Francesco Saverio Nitti. Per presentarlo riprendiamo ciò che lui stesso scrive sul proprio profilo Facebook: “Sono arrivate le copie staffetta di un libro scritto quando – giorno per giorno – si è capito che il rapporto tra identità e immagine, nei nostri territori e nelle nostre città, stava trasformando (forse a lungo, in qualche parte in modo strutturale) paradigmi ormai scontati: velocità, mobilità, eventi, attrattività. E ogni relativa narrazione. Da qui non proprio un manuale, ma un testo per me abbastanza esaustivo. Per gli studenti, per gli operatori, per gli amministratori, per i creativi. Senza note e senza accademismi. Per ragionare (con venticinque opinioni intersecate) su cosa, quando, come cambiare in materia di brand pubblico”.

Fondazione Bruno Buozzi

Seguici nella nostra pagina Facebook. Premi MI PIACE e non perderai più nessuna notizia.

Facebook

 

Sostienici con il 5X1000

Sostieni la Fondazione Bruno Buozzi con il tuo 5X1000. A te non costa nulla - essendo una quota d'imposta che lo Stato affida alle organizzazione di promozione sociale - ma aiuterai noi a finanziare progetti tesi a favorire gli studi sul sindacalismo promuovendone apposite iniziative.

Come fare? È davvero semplice...

• Compila il modulo 730, il CU oppure il Modello Unico
• Firma nel riquadro "Sostegno delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale, delle associazioni di promozione sociale..."
• Indica il codice fiscale della fondazione: 97290040589
• Anche chi non compila la dichiarazione dei redditi, ovvero chi ha solo il modello CU fornitogli dal datore di lavoro o dall'ente erogatore della pensione, può destinare il 5x1000