fBB Ancora morti sul luogo di lavoro

Ancora morti sul luogo di lavoro

All’Ilva di Taranto muore un giovane operaio di ventotto anni

Lutto cittadino a Livorno Sembra un incubo senza fine quello delle morti sul lavoro. Stavolta è accaduto all’Ilva di Taranto, dove un giovane operaio di ventotto anni, Angelo Fuggiano, muore per la caduta di una fune da una gru. L’incidente è accaduto nel reparto Ima dell’acciaieria. Il ragazzo era nato proprio vicino all’Ilva, dove aveva trovato lavoro e dove purtroppo ha perso la vita. Sembra, dalle prime ricostruzioni, che la fune d’acciaio si sia rotta in fase di ancoraggio e abbia colpito il giovane sulla schiena, uccidendolo. I sindacati hanno già proclamato uno sciopero. L’area dell’incidente è stata chiusa per permettere alle autorità competenti di effettuare i dovuti accertamenti.

Fondazione Bruno Buozzi

Seguici nella nostra pagina Facebook. Premi MI PIACE e non perderai più nessuna notizia.

Facebook

 

Sostienici con il 5X1000

Sostieni la Fondazione Bruno Buozzi con il tuo 5X1000. A te non costa nulla - essendo una quota d'imposta che lo Stato affida alle organizzazione di promozione sociale - ma aiuterai noi a finanziare progetti tesi a favorire gli studi sul sindacalismo promuovendone apposite iniziative.

Come fare? È davvero semplice...

• Compila il modulo 730, il CU oppure il Modello Unico
• Firma nel riquadro "Sostegno delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale, delle associazioni di promozione sociale..."
• Indica il codice fiscale della fondazione: 97290040589
• Anche chi non compila la dichiarazione dei redditi, ovvero chi ha solo il modello CU fornitogli dal datore di lavoro o dall'ente erogatore della pensione, può destinare il 5x1000