fBB Buon 1 Maggio

Buon 1 Maggio

Il Primo Maggio, prima ancora che una festa, è una sfida: mantenere un valore sociale che non ha mai cessato di operare nel corso di cambiamenti epocali, anche in questi anni così rapidi e dirompenti nella storia del lavoro.
La data conserva certamente più di un valore delle origini: è la festa internazionale per eccellenza in un mondo del lavoro senza confini, dove non contano il colore della pelle, i livelli d’istruzione, la lingua. Conta quella speciale forma di unità che si chiama solidarietà.
È il giorno nel quale il lavoro non è solo vivere, ma rivendicazione della dignità del lavoratore anche in quanto cittadino del mondo. È l’occasione per ricordare a tutti che proprio dai lavoratori sono giunte, quando la libertà e la democrazia sono state in pericolo, le risposte più convincenti e coraggiose. Ed è in nome di esse che le organizzazioni sindacali hanno saputo trovare convergenze ed unità di intenti, come è avvenuto ogni volta che dai sindacati liberi si è offerta la mano a chi combatteva contro dittature e sfruttamento.
Lavoro è la parola che ispira costituzioni, come quella italiana, che ha spinto e spinge tanta gente ad unirsi per avere giustizia. Lavoro è il sacrificio di una quotidianità che ha un grande pregio nelle nostre società: non alimentare egoismi ma sforzarsi di costruire un futuro per tutti, riducendo le disuguaglianze, creando opportunità per tutti coloro che legittimamente vogliono dare un senso alla propria vita.
’Il Quarto stato’ rivisto da Marco Zeppieri (@Fondazione Bruno Buozzi)

BUON PRIMO MAGGIO Il Primo Maggio, prima ancora che una festa, è una sfida: mantenere un valore sociale che non ha mai cessato di operare nel corso di cambiamenti epocali, anche in questi anni così rapidi e dirompenti nella storia del lavoro. La data conserva certamente più di un valore delle origini: è la festa internazionale per eccellenza in un mondo del lavoro senza confini, dove non contano il colore della pelle, i livelli d’istruzione, la lingua. Conta quella speciale forma di unità che si chiama solidarietà. È il giorno nel quale il lavoro non è solo vivere, ma rivendicazione della dignità del lavoratore anche in quanto cittadino del mondo. È l’occasione per ricordare a tutti che proprio dai lavoratori sono giunte, quando la libertà e la democrazia sono state in pericolo, le risposte più convincenti e coraggiose. Ed è in nome di esse che le organizzazioni sindacali hanno saputo trovare convergenze ed unità di intenti, come è avvenuto ogni volta che dai sindacati liberi si è offerta la mano a chi combatteva contro dittature e sfruttamento. Lavoro è la parola che ispira costituzioni, come quella italiana, che ha spinto e spinge tanta gente ad unirsi per avere giustizia. Lavoro è il sacrificio di una quotidianità che ha un grande pregio nelle nostre società: non alimentare egoismi ma sforzarsi di costruire un futuro per tutti, riducendo le disuguaglianze, creando opportunità per tutti coloro che legittimamente vogliono dare un senso alla propria vita.

Fondazione Bruno Buozzi

Seguici nella nostra pagina Facebook. Premi MI PIACE e non perderai più nessuna notizia.

Facebook

 

Sostienici con il 5X1000

Sostieni la Fondazione Bruno Buozzi con il tuo 5X1000. A te non costa nulla - essendo una quota d'imposta che lo Stato affida alle organizzazione di promozione sociale - ma aiuterai noi a finanziare progetti tesi a favorire gli studi sul sindacalismo promuovendone apposite iniziative.

Come fare? È davvero semplice...

• Compila il modulo 730, il CU oppure il Modello Unico
• Firma nel riquadro "Sostegno delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale, delle associazioni di promozione sociale..."
• Indica il codice fiscale della fondazione: 97290040589
• Anche chi non compila la dichiarazione dei redditi, ovvero chi ha solo il modello CU fornitogli dal datore di lavoro o dall'ente erogatore della pensione, può destinare il 5x1000