fBB Curiosità: i giornali degli altri. The Times

Curiosità: i giornali degli altri. The Times

The Times è un quotidiano britannico che ha sede a Londra.

Fu il primo a chiamarsi Times, pertanto non va confuso con i molti altri giornali del mondo che hanno un nome simile, ad esempio il New York Times e il settimanale d’attualità TIME.

Una caratteristica del giornale è stato il noto carattere tipografico Times New Roman, usato dal 1932, ma sostituito diverse volte a partire dal 1972 per approdare nel 2006 al Times Modern.

Con l’edizione domenicale, Sunday Times, il Times è pubblicato dalla Times Newspapers Limited, controllata da News International società del gruppo News Corp di proprietà dell’australiano Rupert Murdoch. Il quotidiano si colloca nell’area moderata, vicina al Partito Conservatore. Ciò non gli ha impedito di dare il suo sostegno nel 2001 e nel 2005 al Partito Laburista di Tony Blair alle elezioni politiche.

Il 26 novembre 2003, imitando il concorrente Independent, il Times è uscito per la prima volta in due formati: il tradizionale "nove colonne" (74,9x59,7 cm, broadsheet in inglese) e il tabloid, il formato della stampa popular. Dopo quasi un anno di prova le vendite sono salite da 560.000 a 660.000; l’editore ha deciso di passare definitivamente al tabloid: una svolta storica per la stampa inglese. L’allora direttore Robert Thomson, nell’editoriale del 30 ottobre 2004 annunciava ai lettori il passaggio al nuovo formato.

Dal 6 giugno 2006 il quotidiano ha anche un’edizione negli Stati Uniti.

Nel febbraio 2013 il Times ha avuto una tiratura media di circa 393.000 copie al giorno.

Il 27 agosto 2016 è stato raggiunto il traguardo dei 72.000 numeri pubblicati.

Il logo

FOTOGALLERY

La prima pagina

Fondazione Bruno Buozzi

Seguici nella nostra pagina Facebook. Premi MI PIACE e non perderai più nessuna notizia.

Facebook

 

Sostienici con il 5X1000

Sostieni la Fondazione Bruno Buozzi con il tuo 5X1000. A te non costa nulla - essendo una quota d'imposta che lo Stato affida alle organizzazione di promozione sociale - ma aiuterai noi a finanziare progetti tesi a favorire gli studi sul sindacalismo promuovendone apposite iniziative.

Come fare? È davvero semplice...

• Compila il modulo 730, il CU oppure il Modello Unico
• Firma nel riquadro "Sostegno delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale, delle associazioni di promozione sociale..."
• Indica il codice fiscale della fondazione: 97290040589
• Anche chi non compila la dichiarazione dei redditi, ovvero chi ha solo il modello CU fornitogli dal datore di lavoro o dall'ente erogatore della pensione, può destinare il 5x1000