fBB I rapporti tra Socialisti e sindacato tra il 1943 e il 1984, un libro a cura di Enzo Bartocci

I rapporti tra Socialisti e sindacato tra il 1943 e il 1984, un libro a cura di Enzo Bartocci

Dalle ore 16 alle ore 19, presso l’Istituto della Enciclopedia Italiana Treccani (Piazza dell’Enciclopedia Italiana 4, Roma) si tiene la presentazione del volume “I Socialisti e il sindacato: 1943-1984” a cura di Enzo Bartocci e Claudio Torneo (Viella Editrice) con scritti di: Enzo Bartocci, Giorgio Benvenuto, Maria Paola Del Rossi, Emilio Gabaglio, Fabrizio Loreto, Antonio Maglie, Enzo Russo, Claudio Torneo, Tiziano Treu.
Il volume promosso dalla Fondazione Giacomo Brodolini affronta, tra storia e memoria, i rapporti tra il Partito socialista italiano e le organizzazioni sindacali sulla base di due linee interpretative. La prima riguarda le “culture di famiglia” ed è riferita ai rapporti con la Cgil e con la Uil di Giorgio Benvenuto. La seconda le “culture contigue” identificate nella Fim-Cisl di Pierre Carniti e nelle Acli di Livio Labor.
Introduce e coordina i lavori Giuseppe Ciccarone, Università di Roma, Presidente della Fondazione Giacomo Brodolini. Intervengono Fausto Bertinotti, Presidente della Fondazione “Cercare ancora”; Gian Primo Cella, Università di Milano; Piero Craveri, Università degli studi “Suor Orsola Benincasa” di Napoli; Adolfo Pepe,
Università di Teramo.
Per informazioni: Fondazione Giacomo Brodolini, Fondazione Bruno Buozzi, Fondazione Pietro Nenni.

I Socialisti e il sindacato

Fondazione Bruno Buozzi

Seguici nella nostra pagina Facebook. Premi MI PIACE e non perderai più nessuna notizia.

Facebook

 

Sostienici con il 5X1000

Sostieni la Fondazione Bruno Buozzi con il tuo 5X1000. A te non costa nulla - essendo una quota d'imposta che lo Stato affida alle organizzazione di promozione sociale - ma aiuterai noi a finanziare progetti tesi a favorire gli studi sul sindacalismo promuovendone apposite iniziative.

Come fare? È davvero semplice...

• Compila il modulo 730, il CU oppure il Modello Unico
• Firma nel riquadro "Sostegno delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale, delle associazioni di promozione sociale..."
• Indica il codice fiscale della fondazione: 97290040589
• Anche chi non compila la dichiarazione dei redditi, ovvero chi ha solo il modello CU fornitogli dal datore di lavoro o dall'ente erogatore della pensione, può destinare il 5x1000