fBB L’assassinio di Aldo Moro quaranta anni fa

L’assassinio di Aldo Moro quaranta anni fa

L’Italia contro il terrorismo, l’Italia contro i fantasmi.

Via Caetani Una laconica telefonata delle Brigate Rosse comunicava dove sarebbe stato possibile ritrovare il cadavere del Presidente della DC Aldo Moro.
Sono ancora sotto gli occhi di tutti le immagini della Renault 4 rossa con il cofano aperto dove era racchiuso il cadavere di Moro, rapito 55 giorni prima nell’agguato - mattanza di via Fani.
Incredulità, rabbia, paura, furono tanti i sentimenti che in quei drammatici mesi attraversarono le menti degli italiani di fronte a tanta crudeltà e spietatezza, con la preoccupazione soprattutto per il futuro prossimo.
L’Italia, gli italiani, il mondo del lavoro, gli studenti, reagirono compatti a questa sfida, ma ancora oggi, dopo quaranta anni, c’è ancora chi dubita della verità, nonostante inchieste parlamentari, indagini, racconti e testimonianze.

Fondazione Bruno Buozzi

Seguici nella nostra pagina Facebook. Premi MI PIACE e non perderai più nessuna notizia.

Facebook

 

Sostienici con il 5X1000

Sostieni la Fondazione Bruno Buozzi con il tuo 5X1000. A te non costa nulla - essendo una quota d'imposta che lo Stato affida alle organizzazione di promozione sociale - ma aiuterai noi a finanziare progetti tesi a favorire gli studi sul sindacalismo promuovendone apposite iniziative.

Come fare? È davvero semplice...

• Compila il modulo 730, il CU oppure il Modello Unico
• Firma nel riquadro "Sostegno delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale, delle associazioni di promozione sociale..."
• Indica il codice fiscale della fondazione: 97290040589
• Anche chi non compila la dichiarazione dei redditi, ovvero chi ha solo il modello CU fornitogli dal datore di lavoro o dall'ente erogatore della pensione, può destinare il 5x1000