fBB Notizie non incoraggianti sulla sorte di padre Paolo Dall’Oglio.

Notizie non incoraggianti sulla sorte di padre Paolo Dall’Oglio.

Il Corriere della sera di oggi 9 aprile, in un reportage da Raqqa di Lorenzo Cremonesi, riporta notizie non positive riguardanti la vita di padre Paolo Dall’Oglio.
Nei mesi scorsi sia “The Times” che “The New York Times” avevano riacceso la speranza dopo quasi sei anni di assordante silenzio; alcune testimonianze davano voce alla speranza che il gesuita fosse vivo
Da allora, era febbraio, nessuna notizia ufficiale.
I “testimoni” ascoltati dall’inviato del Corriere della Sera danno per certo, purtroppo, che padre Paolo Dall’Oglio fu ucciso il giorno stesso della sua scomparsa, il 29 luglio del 2013.
Chi dice con un colpo di pistola, chi dice con un pugnale; ora il suo corpo risposerebbe in una fossa comune.
Le vittime stimate nella regione sarebbero 7 mila, sinora sono stati recuperati 4.030 cadaveri e di questi 570 sono stati identificati.
Il suo corpo è lì?
Sarebbe una sconfitta per tutti noi.
Per tutti coloro che pensano che il dialogo sia l’unica forma di fede.

Il Corriere della sera di oggi 9 aprile, in un reportage da Raqqa di Lorenzo Cremonesi, riporta notizie non positive riguardanti la vita di padre Paolo Dall’Oglio. Nei mesi scorsi sia “The Times” che “The New York Times” avevano riacceso la speranza dopo quasi sei anni di assordante silenzio; alcune testimonianze davano voce alla speranza che il gesuita fosse vivo Da allora, era febbraio, nessuna notizia ufficiale. I “testimoni” ascoltati dall’inviato del Corriere della Sera danno per certo, purtroppo, che padre Paolo Dall’Oglio fu ucciso il giorno stesso della sua scomparsa, il 29 luglio del 2013. Chi dice con un colpo di pistola, chi dice con un pugnale; ora il suo corpo risposerebbe in una fossa comune. Le vittime stimate nella regione sarebbero 7 mila, sinora sono stati recuperati 4.030 cadaveri e di questi 570 sono stati identificati. Il suo corpo è lì?  Sarebbe una sconfitta per tutti noi. Per tutti coloro che pensano che il dialogo sia l’unica forma di fede.

Fondazione Bruno Buozzi

Seguici nella nostra pagina Facebook. Premi MI PIACE e non perderai più nessuna notizia.

Facebook

 

Sostienici con il 5X1000

Sostieni la Fondazione Bruno Buozzi con il tuo 5X1000. A te non costa nulla - essendo una quota d'imposta che lo Stato affida alle organizzazione di promozione sociale - ma aiuterai noi a finanziare progetti tesi a favorire gli studi sul sindacalismo promuovendone apposite iniziative.

Come fare? È davvero semplice...

• Compila il modulo 730, il CU oppure il Modello Unico
• Firma nel riquadro "Sostegno delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale, delle associazioni di promozione sociale..."
• Indica il codice fiscale della fondazione: 97290040589
• Anche chi non compila la dichiarazione dei redditi, ovvero chi ha solo il modello CU fornitogli dal datore di lavoro o dall'ente erogatore della pensione, può destinare il 5x1000