fBB Premio in ricordo di Linda Bimbi per valorizzare le carte di Marianella García Villas

Premio in ricordo di Linda Bimbi per valorizzare le carte di Marianella García Villas

La Fondazione Lelio e Lisli Basso Onlus bandisce un concorso per un Premio in ricordo di Linda Bimbi

Premio in ricordo di Linda Bimbi per la valorizzazione delle carte Marianella García Villas Linda Bimbi a 27 anni, decise di lasciare l’insegnamento e Pisa per partire come missionaria in Brasile. La fede, maturata dopo l’incontro con le Oblate dello Spirito Santo, la portò a entrare nella congregazione e a impegnarsi a tutto tondo nell’educazione.

Sperimentando, sia nei collegi per i figli dell’élite, sia nelle favelas, le nuove metodologie del pedagogista brasiliano Paulo Freire. Il che la rese sospetta agli occhi miopi dei militari che, nel 1964, presero il potere. Le minacce, la persecuzione, il rientro in Italia, la scelta sofferta di lasciare la congregazione, non misero fine al suo lavoro di cristiana in prima linea per la giustizia.

Nel 1972 conobbe Lelio Basso, tramite padre David Turoldo, e questi le chiese di collaborare per Tribunale Russell sui crimini delle dittature in America Latina. Da allora, cominciò il lavoro che l’avrebbe portata a lottare, pacificamente, perché i popoli del Sud del mondo avessero voce e speranza. Una sfida che la portò a vivere in prima linea i drammi e le tensioni degli ultimi decenni del Novecent. E a conoscere personaggi del calibro di dom Helder Camara, vescovo di Olinda e Recife, Arturo Paoli, Adolfo Pérez Esquivel, Marianela García Villas, Javier Giraldo. Bimbi non interruppe, tuttavia, l’impegno di formatrice. La cultura, la conoscenza dell’altro, era per Linda la premessa indispensabile di una pace vera.

Per questo, volle creare, prima i corsi di perfezionamento sui diritti dei popoli, poi, dodici anni fa, la scuola di giornalismo. Negli ultimi tempi, lei, donna “innamorata del futuro”, era preoccupata che il passato recente andasse perduto. Per questo, cercava di trasmetterlo ai giovani.

L’11 agosto del 2016 si è spenta all’età di 91 anni.

FOTOGALLERY

Linda Bimbi

Fondazione Bruno Buozzi

Seguici nella nostra pagina Facebook. Premi MI PIACE e non perderai più nessuna notizia.

Facebook

 

Sostienici con il 5X1000

Sostieni la Fondazione Bruno Buozzi con il tuo 5X1000. A te non costa nulla - essendo una quota d'imposta che lo Stato affida alle organizzazione di promozione sociale - ma aiuterai noi a finanziare progetti tesi a favorire gli studi sul sindacalismo promuovendone apposite iniziative.

Come fare? È davvero semplice...

• Compila il modulo 730, il CU oppure il Modello Unico
• Firma nel riquadro "Sostegno delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale, delle associazioni di promozione sociale..."
• Indica il codice fiscale della fondazione: 97290040589
• Anche chi non compila la dichiarazione dei redditi, ovvero chi ha solo il modello CU fornitogli dal datore di lavoro o dall'ente erogatore della pensione, può destinare il 5x1000