fBB Grazie, basta così...

   22 Dicembre 2017

Grazie, basta così...

di Novembre

Spelacchio Certo che passare dalla Dolce vita alla firma dei Trattati per l’Unione europea, senza scomodare i Papi o gli imperatori romani, per la nostra povera capitale d’Italia, alle battute su Spelacchio, per Roma, questo fine anno rappresenta veramente la speranza che si chiuda il 2017 e si apra un 2018 nuovo, diverso, che le restituisca almeno un po’ di dignità.
E’ altrettanto vero che, adottando un vecchio proverbio di queste parti, "il peggio non è morto mai", ma diventa quasi impossibile immaginare cosa di peggio possa capitare a una città che sembra diventata il simbolo dell’abbandono, dell’incuria e della prepotenza (anche Ostia è Roma....).
Come si fa ad abituarsi alla sporcizia che fa da cornice a troppe strade, come si fa a tollerare che la città (che era la) più bella del mondo sia al buio costantemente dalle periferie al centro, come si fa ad arrendersi al fatto di dover usare la macchina perchè gli autobus e le metropolitane funzionano poco e male. Ma come si fa a rassegnarsi a vivere a Roma e anche a sentirsi dire che il problema non è l’albero di Natale a Piazza Venezia (il povero "Spelacchio"), quando è anche quell’albero a riempire le pagine dei giornali stranieri per descrivere lo stato di totale abbandono in cui versa Roma.
Allora è da condividere quella immagine che sta girando sui social in questi giorni in cui si vede Papa Francesco che dice alla Raggi: "Mica vorrai fare anche il presepe?".
Da cittadino dico: "Grazie, basta così!".

Fondazione Bruno Buozzi

Seguici nella nostra pagina Facebook. Premi MI PIACE e non perderai più nessuna notizia.

Facebook

 

Sostienici con il 5X1000

Sostieni la Fondazione Bruno Buozzi con il tuo 5X1000. A te non costa nulla - essendo una quota d'imposta che lo Stato affida alle organizzazione di promozione sociale - ma aiuterai noi a finanziare progetti tesi a favorire gli studi sul sindacalismo promuovendone apposite iniziative.

Come fare? È davvero semplice...

• Compila il modulo 730, il CU oppure il Modello Unico
• Firma nel riquadro "Sostegno delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale, delle associazioni di promozione sociale..."
• Indica il codice fiscale della fondazione: 97290040589
• Anche chi non compila la dichiarazione dei redditi, ovvero chi ha solo il modello CU fornitogli dal datore di lavoro o dall'ente erogatore della pensione, può destinare il 5x1000